Virus Cina: morti e contagiati in aumento

Il coronavirus 2019-nCoV o comunemente chiamato coronavirus, si diffonde a macchia d’olio portando panico in tutto il mondo

Le misure prese per mettere in quarantena questo virus, sono notevoli da parte della Cina, ma purtroppo non è abbastanza, sono sorte molte problematiche, tra cui infermieri in Cina che stavano aiutando il paese, sono stati contagiati, e addirittura una donna affetta da questo virus, ha partorito, ma il bambino non sembra essere affetto dal virus.

L’economia dopo il virus

L’economia da quando si è diffuso il virus, sembra essere sempre più un calo, con crolli in borsa e un PIL in rialzo che grava su tutti gli stati.
Mentre l’America festeggia questo crollo, ci ritroviamo a soccombere in un abisso di panico e paura, perché non sappiamo che piega possa prendere questa situazione, soprattutto perché non ancora abbiamo una cura per questo “coronavirus”.

I contagiati dal virus in Cina

Supera la soglia dei 12 mila contagiati, e dei 260 morti, per non contare che il virus può essere asintomatico, cioè non manifesta sintomi ma può essere trasmesso da una persona all’altra senza saperlo.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha dichiarato un’emergenza sanitaria mondiale, per poter riuscire a sterminare il virus e a diminuire il numero delle vittime infette da questo virus.

Come proteggersi

Per ridurre le possibilità di contagio, bisognerebbe evitare posti troppo affollati come centri commerciali, metro e altri ambienti di notevole affluenza di persone.

Di buona norma è portarsi del disinfettante per poter pulire spesso le mani, ed evitare che il virus possa essere trasmesso dalle mani al nostro corpo.

Indossare una mascherina in metro, o in treno può essere utile si, ma ci sono dei limiti perché non protegge granché, bisogna stare attenti e cercare di non fare viaggi in Cina, tranne se non per stretta necessità.